Login

Canarypedia è una comunità interattiva. Iscriviti ed effettua il login!

Addomesticamento - Questione di etica

Questi discorsi etici sono sempre difficili da intraprendere, le correnti di pensiero sono molte e contrastanti. Ricordiamoci sempre qual'è però la base comune da cui si parte... il benessere del canarino, che, come parte più debole, va sempre rispettato!

L'avvicinamento degli animali da parte dell'uomo però non è cosa che avviene solo con i canarini e solo nelle gabbie. Ad esempio è capitato a persone a me vicine di avere a casa loro delle tortore selvatiche che puntualmente all'ora di pranzo si presentavano a mangiare le briciole della tovaglia sbattuta fuori dal balcone. Ebbene, col passare degli anni queste tortorelle hanno preso talmente tanta confidenza che ad un certo punto non scappavano nemmeno nel mentre che la tovaglia veniva sbattuta e dopo qualche tempo ancora addirittura volano addosso agli uomini e non disdegnano le briciole di pane tenute in mano. Questo è un comportamento voluto da loro, nessuno le ha certo obbligate. È giusto o sbagliato? Certo ora si avvicinerebbero anche a uomini senza scrupoli e con altre intenzioni... cosa fare allora?



Anche i miei canarini in gabbia non hanno certo più paura di me... forse la hanno per un breve periodo da novelli ma, con il susseguirsi del tempo imparano dagli anziani che io non sono un soggetto da temere... ed ecco un comportamento insolito... la assoluta tranquillità durante le operazioni di pulizia / cambio cibo e qualche soggetto che, anche inserite le mani in gabbia, mi usa tranquillamente come "posatoio". Che ci si può fare? Lunge da me lo spaventarli appositamente per evitare queste "confidenze". Una femmina in particolare deve essere addirittura sollevata dal nido per controllare la cova perchè, anche toccandola, non ha nessuna intenzione di spaventarsi e liberare il nido.

Siamo in stretto contatto con i nostri animali, credo che non ci si possa fare nulla se ad un certo punto il rapporto allevatore/animali si evolva in questa direzione. D'altra parte i lupi selvatici mai avrebbero pensato di diventare dei Chiwawa e passare la loro vita nelle borsette di una ricca signora nel centro di Milano... eppure i "lupi" attuali non disdegnano affatto questi comportamenti anzi, soffrono se allontanati da queste routine.

Giusto? Sbagliato? Non lo so, semplicemente mi sento disposto ad accettare i comportamenti spontanei dei nostri amici e... se noi ci meritiamo la loro fiducia significa che tanto male questo rapporto non è! ;)

 

Voi cosa ne pensate? Discutiamone nel forum!

Visite agli articoli
237742

Ultime dal forum

  • Nessun messaggio da mostrare.